Esclusione Temporanea dalla donazione del sangue

facebooktwittergoogle_plusyoutubemail

Esclusione dalla donazione del sangue

 

 

 

Cause di esclusione temporanea dalla donazione:

 

 

Transaminasi aumentate:(oltre i valori di soglia determinati sulla media della popolazione locale).

 

 

Anemia: valori di emoglobina inferiori a 12.5 gr/dl per le donne ed a 13.5 gr/dl per gli uomini controindicano la donazione di sangue intero, ma consentono di accedere alla donazione di plasma e piastrine per aferesi. A giudizio del medico del Centro Trasfusionale possono essere accettati alla donazione soggetti con valori lievemente ridotti e comunque con una ridotta frequenza di donazioni per anno. Ogni quadro di anemia viene comunque valutato dal medico del Centro Trasfusionale che consiglia gli eventuali approfondimenti diagnostici da eseguire e l’eventuale cura. Dopo la normalizzazione dei valori di emoglobina solitamente il donatore può riprendere le donazioni di sangue intero.

 

 

Deficit di Ferro: viene valutato sui valori di ferritina; se necessario il medico del Centro Trasfusionale prescrive la terapia a base di ferro e le indagini cliniche per valutare la causa di questa carenza. Il deficit di ferro, che spesso è causa di anemia, controindica la sola donazione di sangue intero e consente la donazione di plasma e piastrine da aferesi. La normalizzazione dei parametri consente la ripresa delle donazioni di sangue intero.

 

 

Pregresse trasfusioni: sospensione per cinque anni.

 

 

Interventi Chirurgici in Anestesia Generale: sospensione per sei mesi.

 

Assunzione di Alcuni Farmaci: in particolare antibiotici ed antinfiammatori/analgesici, la sospensione è in media di 15 giorni;Conviene Sempre Chiedere al Medico.

 

Malaria: determina sospensione dalle donazioni per tre anni dalla guarigione; il soggiorno in zone geografiche a rischio malarico determina sospensione per sei mesi da tutte le donazioni, se inoltre è stata effettuata la profilassi anti-malarica la sospensione viene prolungata a tre anni per le donazioni di sangue intero e di piastrine, mentre è possibile donare il plasma.

 

Brucellosi: sospensione per due anni dalla guarigione.

 

 

Vaccinazioni: parotite (14 giorni), rosolia (14 giorni), poliomielite (14 giorni), morbillo (14 giorni), vaiolo (2 mesi), febbre gialla (14 giorni), rabbia (1 anno).

 

 

Sieroterapia: sospensione per un anno dalla somministrazione intramuscolare di immunoglobuline per la profilassi dell’epatite B.

 

 

Contatto con E patitici: sospensione per sei mesi.

donazioni di sangue intero.

 

 

Rapporti Sessuali Occasionali: dopo un rapporto occasionale le donazioni devono essere sospese per sei mesi.

 

 

Agopuntura: sospensione per sei mesi.

 

 

Tatuaggi: sospensione per sei mesi.

 

 

Gravidanza: la gravidanza in atto determina la non idoneità alla donazione, dopo il parto o dopo l’interruzione di gravidanza permane la sospensione dalle donazioni per un anno.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *